Scopri come vendere online con e-mail e SMS facendo convergere i dati del tuo e-commerce e le informazioni sui clienti per creare flussi di comunicazione personalizzati altamente efficaci.

 

Quest’anno l’e-commerce è stato il vero protagonista del palcoscenico online. In un’emergenza improvvisa e inaspettata in cui tutte le previsioni sono state vane, l’e-commerce ha rappresentato l’unico punto d’appoggio e baluardo della normalità per milioni di persone in tutto il mondo.

L’emergenza sanitaria ci ha cambiato come individui e come consumatori. Se hai un e-commerce o se stai pensando di aprirne uno, ci sono alcune cose che devi sapere.

2020: un anno atipico che cambierà per sempre la vendita online!

Nel 2020, ogni previsione contabile in ogni settore, sia online che offline, è stata capovolta. I settori storicamente leader come il turismo e la moda hanno subito un collasso globale senza precedenti. D’altra parte, il commercio online ha ricevuto un’impennata oltre ogni aspettativa.

In questo caos di picchi e arresti istantanei delle vendite, abbiamo visto come le abitudini di acquisto dei consumatori sono cambiate bruscamente e come i nuovi comportamenti sembravano stabili e duraturi. L’e-commerce è pronto per una nuova fase e chi vende online deve conoscere il nuovo web commerce .

Il segreto per vendere online: un e-commerce interconnesso

Capire perché un negozio online vende poco o non abbastanza non è facile, soprattutto se consideriamo il negozio virtuale come una singola unità con solo 2 ingressi: entrata (un utente che visita il negozio) e uscita (l’utente acquista e diventa cliente oppure esce il sito senza acquistare).

Le attività di e-commerce non sono compartimenti che possono essere analizzati separatamente. Ciò è particolarmente vero oggi, con soluzioni che rendono più agevole il passaggio di informazioni da un sottosistema a un altro.

Un e-commerce è costituito da database esterni, CRM, CMS e piattaforme di email marketing. Questi diversi sistemi devono comunicare tra loro e condividere informazioni in modo che il sistema principale possa evolversi (e aumentare le conversioni).

Vendita online: strategie integrate per l’e-commerce in 6 passaggi

La checklist delinea 6 attività fondamentali affinché un e-commerce possa percorrere l’intero ciclo di relazione con il cliente.

Implica la creazione di un sistema integrato con una visione a 360 ° del profilo del cliente e la realizzazione di una strategia multicanale, che utilizza vari strumenti per creare una relazione di valore con l’utente.

Fase 1 – La convergenza dell’ecosistema digitale

Le strutture digitali del commercio elettronico sono complesse e funzionano meglio quando i loro sottosistemi sono interconnessi. Database esterni, CRM, CMS, ERP, sistemi di Business Intelligence e piattaforme di email advertising: i dati devono passare da un sistema all’altro per sfruttarne appieno le potenzialità e migliorare il sistema complessivo.

Integrazioni e connettori consentono la circolazione dei dati di un negozio online, arricchiti con preziose informazioni sull’utente. La base di contatto può quindi essere profilata e segmentata per creare comunicazioni personalizzate e pertinenti che sono molto più efficaci di quelle generiche.

Fase 2 – Deliverability

Oggi, la posta elettronica è ancora uno strumento di marketing con uno dei ROI più elevati per un e-commerce. Tuttavia, per ottenere risultati da questo canale di vendita, è necessario assicurarsi che il primo passaggio della strategia, la ricezione delle email, funzioni correttamente.

In effetti, ogni strategia di Email Marketing è inutile se gli invii non raggiungono la loro destinazione o finiscono nello spam. Alcune best practice aiutano a ricevere una corrispondenza. Questo farà quindi aumentare le conversioni di un negozio online.

Fase 3 – Mappatura dei dati

Tutte le informazioni sui clienti devono essere mappate per sviluppare campagne di Email e SMS Marketing segmentate. In questo modo chi gestisce un e-commerce può creare profili di contatto a 360 ° nel database e sviluppare strategie di iper-personalizzazione per sfruttare le soluzioni di Marketing Automation.

Oltre a sincronizzare i dati, diamo un’occhiata a come tenere traccia delle informazioni strategiche e integrarle con una piattaforma di email marketing.

Passaggio 4 – Personalizzazione e iper-personalizzazione

Tutto è tracciabile online. Ciò significa che chi gestisce un e-commerce può profilare i propri clienti e predisporre strategie di conversione personalizzate. I filtri avanzati consentono di segmentare con precisione i contatti del database, raggrupparli e creare invii dinamici specifici per ciascun destinatario.

Passaggio 5 – Marketing Automation:

Usi pratici Molte aziende si affidano a Marketing Automation per inviare le loro e-mail poiché i messaggi automatici sono tempestivi, personalizzati e pertinenti. Diamo un’occhiata al percorso dell’acquirente per attivare flussi automatici e alcuni esempi di flussi di lavoro.

Step 6 – Multicanale: Email e SMS Marketing Automation

Gli SMS hanno un tasso di apertura di circa il 98%: integrarli in una strategia di Email Marketing significa garantire che i tuoi messaggi raggiungano i tuoi contatti con un margine di errore molto basso.

Ora diamo un’occhiata alle funzionalità di SMS Marketing e vediamo come possiamo utilizzare gli SMS sia per rilanciare il dialogo con i tuoi clienti sia per coinvolgerli nuovamente tramite e-mail.

In sintesi Imparare a gestire gli strumenti di un e-commerce significa migliorare le conversioni online e fidelizzare la tua base di contatti. Inizia ora a potenziare la tua strategia di vendita online con e-mail e SMS