Poiché la quarantena di coronavirus ha costretto molti a chiudere i battenti, queste piccole imprese hanno trovato il modo di continuare a servire i clienti e ad ampliare le loro offerte.

Siamo tutti d’accordo sul fatto che il distanziamento sociale è necessario per la salute delle nostre comunità, ma è stato catastrofico per molte piccole imprese che si basano su attività di persona per prosperare. Dai ristoranti ai negozi di articoli da regalo ai servizi di pulizia, le aziende hanno dovuto cambiare completamente le loro normali strategie per capire come sopravvivere.

Abbiamo studiato e parlato con una varietà di piccole aziende in tutto il mondo per scoprire cosa stanno facendo per attraversare questo territorio inesplorato. Il principale da asporto da tutti loro: la flessibilità. Le cose non vanno come al solito e tutti stanno diventando creativi per far funzionare le cose. Ecco alcune strategie che le piccole imprese intraprendenti stanno provando durante il distanziamento sociale.

small agency

 

ESPANDI IL TUO MERCATO

In alcuni casi, la tua clientela esistente non sarà in grado di utilizzare i tuoi prodotti o servizi. Ad esempio, il servizio di pulizia Aman per i servizi di casa ha dovuto trovare nuovi clienti perché i loro clienti regolari comprensibilmente non volevano che le persone entrassero nelle loro case.

Invece, ci hanno detto, hanno iniziato a offrire servizi di sterilizzazione e disinfezione per gli ingressi degli edifici ancora in uso. La domanda non è così elevata come al solito, ma consente loro di continuare a funzionare durante questo periodo senza precedenti. Allo stesso modo, molte distillerie locali sono passate alla produzione di disinfettante per le mani

CONSIDERA NUOVI MODI PER CONSEGNARE IL TUO PRODOTTO O SERVIZIO

Molti ristoranti e bar offrono ordinazione online e ritiro a bordo strada. Ma le altre attività commerciali richiedono qualcosa di più personale.

Quando il tuo modello di business coinvolge persone che entrano per navigare o interagire con te, devi capire come farlo accadere virtualmente. Con la distanza sociale in pieno svolgimento, Jill ora ha i clienti che completano un Modulo Google, imitando il tipo di domande che farebbe quando un cliente entra o la chiama. Da lì, può lavorare virtualmente con il cliente per trovare il regalo perfetto.

Anche Necker Toyland, un negozio di giocattoli a Simsbury, nel Connecticut, attivo dal 1948, ha dovuto diventare creativo. Stanno offrendo un’opzione di navigazione FaceTime, praticamente camminando per i bambini nel negozio, in modo che possano scegliere qualcosa che li terrà occupati durante la quarantena. Quindi offrono il ritiro o la consegna sul marciapiede verso le città vicine.

Le aziende orientate ai servizi stanno facendo qualcosa di simile. McAlister Training a San Luis Obispo, in California, come molti studi di fitness, ha reso le sue lezioni virtuali. Hanno anche colto l’occasione per espandere il loro mercato, offrendo lezioni per bambini che sono a casa con un po ‘di energia da bruciare. E la Winchester Mystery House di San Jose, in California, offre tour online dello storico e strano punto di riferimento.

Offrendo i tuoi servizi online, mantieni i clienti esistenti durante le distanze sociali, aprendo potenzialmente il tuo mercato a persone al di fuori della tua area geografica.

Small agency

 

PARTNER CON ALTRE ATTIVITÀ

Alcune aziende in difficoltà, come il ristorante Metro Bis nella periferia del Connecticut, stanno collaborando con altre attività meno colpite. Metro Bis ha venduto pasti pronti in un negozio di alimentari locale per compensare la mancanza di affari interni. Questa partnership offre loro un modo per servire in sicurezza i propri clienti.

Allo stesso tempo, alcune aziende in difficoltà si stanno unendo. City Home, un’azienda di arredamento e design per la casa di Portland, Oregon, ha stretto una collaborazione con un fioraio locale per offrire un incentivo ai clienti.

Tre clienti della City Home riceveranno un bouquet a sorpresa dal fiorista locale Old Town Fiorist con la loro consegna. Per City Home, la promozione funge da incentivo all’acquisto. Ma anche il fiorista della Città Vecchia ne beneficia: è un nuovo canale di marketing, rivolto ai clienti che hanno un interesse acquisito nell’arredamento della casa e che probabilmente acquisterà fiori per illuminare una stanza.

SOGGIORNO CONNESSO CON I TUOI CLIENTI

I tuoi clienti potrebbero non acquistare da te in questo momento, ma ti serviranno più che mai una volta che le cose si sistemeranno e potranno tornare da te di persona. Ecco perché è così importante rimanere connessi attraverso i canali virtuali. Ecco alcuni modi per farlo accadere.

1. Invia un’email
Invia un’email ai tuoi clienti per far loro sapere come possono ottenere il tuo prodotto o servizio durante questo periodo. Stai facendo pick-up sul marciapiede? Offrire consulenze virtuali?

2. Aggiorna il tuo sito web
Ovviamente, un’e-mail raggiungerà solo le persone di cui disponi. Per tutti gli altri, è necessario aggiornare il sito Web.

Le persone che visitano il tuo sito Web devono sapere che cosa stai offrendo o che non stai offrendo. Se stai ancora operando in qualche modo, metti in chiaro la parte anteriore e centrale della tua home page, in modo da non perdere potenziali affari. Se sei completamente fuori servizio, fai sapere alle persone perché: dimostrando che stai dando la priorità alla sicurezza dei tuoi dipendenti e della tua comunità, le persone potrebbero avere maggiori probabilità di aiutarti quando le cose si sistemano.

Non hai un sito web? Crea una pagina Facebook per ottenere una certa visibilità e fornire agli utenti informazioni su ciò che stai facendo oppure contattaci per informazioni!

3. Chiedere idee
Nessuno sa cosa vogliono i tuoi clienti rispetto ai tuoi stessi clienti. Tutti hanno a che fare con le distanze sociali in modo diverso, quindi può essere utile chiedere semplicemente: cosa vogliono le persone dalla tua azienda in questo momento?

Liz Morrow, una designer d’interni creativa di Tacoma, Washington, si è rivolta a Instagram per chiedere alla gente con cosa le sarebbe piaciuto il suo aiuto.

Lasciare che i tuoi clienti guidino la tua strategia di crisi ti assicura che stai fornendo prodotti e servizi che le persone desiderano. Inoltre, ti consente di continuare a commercializzare e connetterti con i tuoi clienti anche quando non entrano nel tuo negozio.