Amazon vuole che i suoi clienti possano fidarsi dei loro acquisti e avere fiducia. Pertanto, hanno una serie rigorosa di politiche che vengono seguite al fine di garantire l’autenticità del prodotto.

In qualità di venditore, è importante prendere nota delle violazioni delle politiche di vendita e del modo in cui vengono applicate.

L’autenticazione del prodotto è il processo di verifica dell’identità unica di un prodotto, altrimenti nota come origine o parentela. In termini di dizionario, si tratta di “un processo per determinare se un prodotto è autentico o reale quando viene valutato da un insieme specifico di norme“.

È proprio per questo motivo che, secondo le stime, un consumatore su 4 che compra un prodotto di marca autentico oggi acquista involontariamente una contraffazione!

Violazioni

Le violazioni del prodotto sono classificate come violazioni della “proprietà intellettuale” o come violazioni “sostanzialmente diverse“.

Le violazioni della proprietà intellettuale si verificano quando i prodotti offerti violano i diritti di proprietà intellettuale come copyright, brevetti, marchi e diritti di pubblicità, o non sono autorizzati per la vendita o la rivendita.

Violazioni delle condizioni del prodotto sostanzialmente diverse si verificano quando il prodotto elencato e spedito non corrisponde esattamente alla descrizione, alle immagini e a tutte le altre informazioni nella pagina dei dettagli del prodotto.

Alcuni esempi di violazioni delle condizioni del prodotto sostanzialmente diverse includono l’elenco di un prodotto in condizioni nuove quando non è nuovo di zecca o inutilizzato e la spedizione di un prodotto danneggiato, difettoso, classificato in modo errato, travisato o privo di parti.

A seconda della gravità della violazione della politica di un venditore, Amazon può intraprendere una serie di azioni, tra cui l’annullamento dell’offerta, la limitazione o la sospensione.

Reclami sull’autenticità del prodotto

I venditori possono verificare se sono presenti reclami dei clienti sull’autenticità del prodotto nella sezione Conformità alle norme del prodotto in Stato dell’account. Amazon può anche inviare un’e-mail direttamente al venditore se ha dubbi sulle sue inserzioni.

Se un venditore ha rimosso le inserzioni, il suo account è sospeso o non è in grado di elencare nuovi prodotti, riceverà una notifica via e-mail.

Potrebbe essere richiesto loro di inviare fatture dal proprio fornitore o fornire le informazioni di contatto del proprio fornitore. Amazon potrebbe anche richiedere un piano d’azione che descriva i passi intrapresi per risolvere il problema e come intende prevenire reclami simili. Possono anche richiedere una lettera di autorizzazione al produttore.

Politica anti-contraffazione di Amazon

Per garantire un’esperienza di acquisto affidabile per i clienti, i venditori devono accettare che la vendita di prodotti contraffatti è severamente vietata. Nessun prodotto che sia stato replicato, riprodotto o fabbricato illegalmente può essere venduto.

Inoltre, un venditore deve fornire registrazioni sull’autenticità dei propri prodotti se Amazon richiede tale documentazione. Il mancato rispetto può comportare la perdita dei privilegi di vendita, la trattenuta dei fondi, la distruzione dell’inventario all’interno dei centri logistici o altre conseguenze legali.

Rapporti di inautenticità

I titolari dei diritti e gli acquirenti con problemi di autenticità del prodotto sono incoraggiati a informare Amazon. Amazon afferma che “indagherà prontamente e intraprenderà tutte le azioni appropriate per proteggere clienti, venditori e titolari dei diritti“. I venditori possono anche verificare la presenza di reclami di contraffazione nella pagina Stato dell’account in Seller Central.

Appello alla disattivazione dell’account

Se l’account di un venditore è stato disattivato, il venditore può presentare ricorso per il ripristino accedendo su:

  1. Seller Central
  2. Prestazioni
  3. Stato dell’account

Nella parte superiore di questa pagina, fai clic su Riattiva il tuo account. Da qui, segui le istruzioni elencate per presentare il ricorso che può includere un piano d’azione o documenti giustificativi. Dopo l’invio, assicurati di tenere il passo con le e-mail di Amazon. Dopo aver ricevuto una risposta da Amazon per ulteriori informazioni, fare clic su Stato dell’account-> Visualizza ricorso per inviare la documentazione e le informazioni aggiuntive richieste nel successivo invio.

Fare ricorso contro la rimozione di una scheda

È possibile fare ricorso contro la rimozione di una scheda andando su:

Seller Central -> Prestazioni -> Stato dell’account.

Da qui, un venditore dovrebbe selezionare il problema corretto nella colonna Conformità alle politiche del prodotto e seguire le istruzioni all’interno della pagina per presentare ricorso o modificare i dettagli sull’inserzione per conformarsi alle politiche di vendita di Amazon.

Redazione di un piano d’azione

Amazon fornisce linee guida che affrontano il piano d’azione necessario per ripristinare i privilegi di vendita. Un piano d’azione dovrebbe discutere la causa principale che ha portato al problema, le azioni che verranno intraprese per risolvere il problema e le misure che verranno intraprese per prevenire problemi futuri. Amazon offre anche i seguenti suggerimenti su come creare un piano d’azione:

Sii chiaro e conciso. Il tuo piano d’azione dovrebbe essere concreto e diretto. Concentrati sui fatti e sugli eventi che portano al problema piuttosto che fornire un’introduzione del tuo prodotto, azienda o cliente. Rimuovi altre domande o riferimenti a casi di supporto in corso dalla tua presentazione. Evita di usare un linguaggio emotivo.

Fornisci una spiegazione per tutti i problemi. Alcune disattivazioni possono essere il risultato di una combinazione di problemi (ad esempio, una percentuale di ordini difettosi elevata può derivare da feedback negativi e ordini non consegnati). Devi fornire una risposta per ciascuna causa principale nel tuo piano d’azione.

Includere prove a sostegno di tutti gli elementi. Assicurati di inviare prove a sostegno di tutti i prodotti o ASIN che sono in corso di revisione. Puoi trovare l’elenco dei prodotti in fondo alla notifica originale. Assicurati di controllare il periodo di tempo richiesto per i documenti, alcuni richiedono fatture degli ultimi 365 giorni.

Evidenzia le aree nei tuoi documenti giustificativi. Puoi rendere la tua risposta più pertinente cerchiando o evidenziando l’area all’interno dei tuoi documenti che è più importante come ASIN, dettagli del fornitore (ad esempio, nome e sito web del fornitore) o clausole all’interno dei tuoi Termini e condizioni.

Vi ricordo che è sempre bene comunque affidarsi ad uno specialista che abbia una conoscenza approfondita delle politiche di Amazon e che possa, già in via preventiva, fornirvi consulenza riguardo alle attività legittimamente consentite sul portale ed assistervi, in caso di sospensione e/o blocco del vostro Account Seller, nella predisposizione di un corretto piano di azione.

Grazie alla nostra esperienza lo staff di imprendo.io sa come elaborare il miglior piano d’azione per la riattivazione del tuo account Amazon Seller!

  • Prima di tutto facciamo un analisi dell’account di vendita amazon
  • Apriamo un reclamo al supporto di amazon per verificare se è stato un loro errore o un errore del venditore.
  • Andiamo a redigere il piano di azione, che è il documento che serve per sbloccare un account bloccato.

Restiamo a disposizione per ogni problema, contattaci compilando questo form e ti risponderemo il prima possibile.