In qualità di venditore Amazon, è importante essere consapevoli del fatto che recentemente si è verificato un aumento dei reclami di Amazon relativi alla proprietà intellettuale.

Se un venditore vede che stai vendendo un prodotto simile a lui, potrebbe credere che si tratti di un prodotto contraffatto e presentare un reclamo.

I produttori e le grandi aziende di marca hanno presentato più reclami sugli account di altri venditori. Se vedono che stai vendendo un prodotto di marca a un prezzo più conveniente di loro, è probabile che presentino un reclamo di proprietà intellettuale contro di te.

Cos’è la proprietà intellettuale?

La proprietà intellettuale (PI) può essere suddivisa in tre categorie: copyright, marchi e brevetti.

  • Un marchio è la protezione di un nome, un simbolo o un disegno, che viene utilizzato per identificare i beni o servizi di origine. Una sottoparte di un marchio è una veste commerciale, che è “l’aspetto e l’immagine complessivi nel mercato di un prodotto o di un’impresa commerciale”. Per un prodotto, l’abito commerciale comprende tipicamente il confezionamento e l’etichettatura. Per un’azienda, in genere comprende design e arredamento.
  • La legge sul copyright protegge le opere di autore originale, come romanzi, poesie o composizioni musicali.
  • I brevetti forniscono la protezione di idee come invenzioni o processi tecnologici.

Perché c’è un aumento dei reclami sulla proprietà intellettuale sui venditori Amazon?

Amazon non monitora la sua piattaforma per la violazione della proprietà intellettuale. A meno che un’infrazione non venga specificamente portata alla loro attenzione, Amazon fornirà un accesso continuo ai propri venditori.

Tuttavia, Amazon consente ai clienti e ai titolari dei diritti di avere la possibilità di presentare un reclamo se un prodotto sembra non autentico o contraffatto a causa della scarsa qualità del prodotto.

Una volta notificata ad Amazon, rimuoveranno gli elenchi e sospenderanno il titolare dell’account per garantire che Amazon non sia responsabile per la violazione dichiarata. Ad Amazon non interessa se questi reclami sono legittimi o semplicemente un tentativo di un venditore di eliminare la concorrenza.

Inoltre, i venditori sulla piattaforma online di Amazon hanno accettato di un arbitrato vincolante secondo i termini e le condizioni del venditore quando si sono registrati come venditori su Amazon. Ciò significa che eventuali problemi che sorgono tra il venditore e Amazon devono essere gestiti tramite arbitrato.

Questo metodo è efficace, è immediato ed è ora è una scappatoia comune per i produttori, le aziende di marca e i venditori concorrenti da abusare al fine di eliminare immediatamente la concorrenza.

Il motivo di Amazon non è fermare le violazioni sulla sua piattaforma, ma piuttosto proteggere se stessi e la propria azienda da ulteriori controversie in materia di responsabilità. Questo è il motivo per cui sono così disposti a rimuovere una scheda o un utente sulla base di poche prove.

Cosa puoi fare come nuovo venditore Amazon per proteggerti?

Per proteggere i tuoi diritti di proprietà intellettuale, è imperativo adottare misure preventive prima di vendere su Amazon. Se il tuo potenziale prodotto di proprietà intellettuale non è già registrato, è nel tuo miglior interesse il copyright o il marchio del tuo marchio e logo.

Questo investimento di tempo vale la pena se vuoi mantenere le tue foto e descrizioni protette, specialmente su Amazon, dove molti stanno cercando di “piggy-back” o dirottare il prossimo articolo di vendita.

Cosa succede se qualcuno ha già presentato un reclamo IP sul tuo account Amazon?

Qualsiasi accusa di violazione della proprietà intellettuale comporterà la sospensione del tuo account venditore da parte di Amazon. Innanzitutto, dovrai contattare il venditore o l’azienda che ha presentato l’accusa.

Molte aziende hanno preso le precauzioni necessarie e hanno registrato correttamente il proprio IP (Proprietà Intellettuale).

In molti casi, i diritti di PI sono validi, ma l’accusa non lo è.

Molti reclami sorgono quando il tuo account vende un prodotto che può sembrare simile ad altri, ma tali analogie specifiche non sono sufficienti per costituire una violazione. Probabilmente avrai bisogno di un avvocato per dimostrare all’azienda che il tuo prodotto è unico, originale e non viola i diritti di proprietà intellettuale di nessuno. Se il titolare dei diritti non ritira volontariamente il reclamo, è improbabile che Amazon ripristini i tuoi privilegi di vendita per quell’articolo.

Ci sono molte volte in cui le lamentele sono infondate. Le aziende e i produttori presenteranno anche reclami sulla proprietà intellettuale sul tuo account se vendi lo stesso prodotto, solo a un prezzo inferiore.

Questi tipi di reclami sono privi di merito, futili e un abuso della politica implementata della piattaforma Amazon. Dovrai fornire le tue fatture ad Amazon che dimostrino chiaramente che hai acquistato il prodotto da un venditore autorizzato e che non ci sono violazioni di IP di sorta.

Molte aziende affermano erroneamente una violazione degli account dei venditori Amazon. In tal caso, sarà necessario portare all’attenzione della parte reclamante che è suo onere dimostrare che c’è stata una violazione effettiva. Ad esempio, per la violazione del brevetto, esiste una “Regola di tutti gli elementi” che richiede che ogni limitazione di reclamo sia dimostrata dall’attore che sostiene la violazione.

Se la società che sostiene la violazione non può dimostrare di aver soddisfatto tutti i requisiti per provare la violazione, allora non c’è violazione, chiara e semplice. Una volta stabilito che non vi era alcuna base per una richiesta di violazione, la parte reclamante di solito accetta di rimuovere il commento.

Dovrai chiedere allo stato della parte reclamante di Amazon, per iscritto, che il problema sia stato risolto e che sia disposto a ritirare il reclamo. Una copia di questo documento deve essere allegata al tuo completo piano d’azione insieme alle fatture che dimostrano che il tuo articolo non ha violato i diritti di proprietà intellettuale di nessuno.

Plainpackaging: per affossare la proprieta intellettuale

Amazon è un’ottima risorsa per le aziende per vendere i propri prodotti su una piattaforma mondiale.

Tuttavia, queste aziende devono proteggersi dalla violazione della proprietà intellettuale sui loro prodotti e devono anche essere proattive in modo da non violare mai i diritti di proprietà intellettuale di altre parti. Ci vuole tempo e duro lavoro, ma è possibile mantenere attivo il tuo account Amazon e mantenere un’attività di successo.

Vi ricordo che è sempre bene comunque affidarsi ad uno specialista che abbia una conoscenza approfondita delle politiche di Amazon e che possa, già in via preventiva, fornirvi consulenza riguardo alle attività legittimamente consentite sul portale ed assistervi, in caso di sospensione e/o blocco del vostro Account Seller, nella predisposizione di un corretto piano di azione.

Grazie alla nostra esperienza lo staff di imprendo.io sa come elaborare il miglior piano d’azione per la riattivazione del tuo account Amazon Seller!

  • Prima di tutto facciamo un analisi dell’account di vendita amazon
  • Apriamo un reclamo al supporto di amazon per verificare se è stato un loro errore o un errore del venditore.
  • Andiamo a redigere il piano di azione, che è il documento che serve per sbloccare un account bloccato.

Restiamo a disposizione per ogni problema, contattaci compilando questo form e ti risponderemo il prima possibile.